Pio XII e san Giovanni Paolo II
Radiomessaggio di Papa Pio XII il 17 ottobre 1954 - san Giovanni Paolo II a Siracusa

PAPA PIO XII

Un anno dopo l’evento della lacrimazione, la domenica 17 ottobre 1954, il Papa dell’epoca, Pio XII, concluse il Convegno Mariano di Sicilia con un Radiomessaggio:

«Non senza viva commozione prendemmo conoscenza della unanime dichiarazione dell’Episcopato della Sicilia sulla realtà di quell’evento. Senza dubbio Maria è in cielo eternamente felice e non soffre né dolore né mestizia; ma Ella non vi rimane insensibile, che anzi nutre sempre amore e pietà per il misero genere umano, cui fu data per Madre, allorché dolorosa e lacrimante sostava ai piedi della Croce, ove era affisso il Figliolo.

Comprenderanno gli uomini l’arcano linguaggio di quelle lacrime? Oh, le lacrime di Maria! Erano sul Golgota lacrime di compatimento per il suo Gesù e di tristezza per i peccati del mondo. Piange Ella ancora per le rinnovate piaghe prodotte nel Corpo mistico di Gesù? O piange per tanti figli, nei quali l’errore e la colpa hanno spento la vita della grazia, e che gravemente offendono la Maestà divina? O sono lacrime di attesa per il ritardato ritorno di altri suoi figli, un dì fedeli, ed ora trascinati da falsi miraggi?» (A.A.S. 46 (1954) 658-661)

 

SAN GIOVANNI PAOLO II

Il 6 Novembre 1994, Giovanni Paolo II, in visita pastorale alla città di Siracusa, durante l’omelia per la dedicazione del Santuario alla Madonna delle Lacrime, ha così detto:

«Le lacrime di Maria appartengono all’ordine dei segni: esse testimoniano la presenza della Madre nella Chiesa e nel mondo. Piange una madre quando vede i suoi figli minacciati da qualche male, spirituale o fisico.
Santuario della Madonna delle Lacrime, tu sei sorto per ricordare alla Chiesa il pianto della Madre. Qui, tra queste mura accoglienti, vengano quanti sono oppressi dalla consapevolezza del peccato e qui sperimentino la ricchezza della misericordia di Dio e del suo perdono! Qui li guidino le lacrime della Madre.

Sono lacrime di dolore per quanti rifiutano l'amore di Dio, per le famiglie disgregate o in difficoltà, per la gioventù insidiata dalla civiltà dei consumi e spesso disorientata, per la violenza che tanto sangue ancora fa scorrere, per le incomprensioni e gli odi che scavano fossati profondi tra gli uomini e i popoli.

Sono lacrime di preghiera: preghiera della Madre che dà forza ad ogni altra preghiera, e si leva supplice anche per quanti non pregano perché distratti da mille altri interessi, o perché ostinatamente chiusi al richiamo di Dio.

Sono lacrime di speranza, che sciolgono la durezza dei cuori e li aprono all'incontro con Cristo Redentore, sorgente di luce e di pace per i singoli, le famiglie, l'intera società».

 

Condividi Condividi su Facebook
L'agenda di oggi
luned́ 26 giugno 2017
07:30 Santa Messa Cappella SS.mo - Basilica
08:00 Santa Messa Oratorio di Via degli Orti
08:30 Santa Messa Cappella SS.mo - Basilica
10:00 Santa Messa Cappella SS.mo - Cripta
19:00 Santa Messa Basilica
News
  • 11 luglio 2017

    Si avvisa che giorno 15 agosto, solennità dell'Assunzione di Maria in cielo, le celebrazioni eucaristiche delle ore 9.00, 10.30 e 12.00 saranno tutte celbrate in Cripta.

    Leggi tutto

  • 26 aprile 2017

    Dal lunedì al sabato il Santuario rispetterà i seguenti orari di apertura:
    Basilica dalle ore 7:00 alle ore 13:00 - dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    Cripta dalle ore 9:00 alle ore 13:00 - dalle ore 15.00 alle ore 20.00
    Nei...

    Leggi tutto

  • 20 aprile 2017

    Ogni mercoledì dalle ore 20:15 alle ore 21:15 presso il Salone Baranzini del Centro Convegni del Santuario della Madonna delle Lacrime, vi aspettiamo alla Lectio Divina ascoltando e meditando la Parola con Maria.

    Leggi tutto

  • 18 aprile 2017

    Il Documentario storico della Madonna delle Lacrime viene trasmesso, dalle ore 9 alle ore 19, tutti i giorni presso il Museo della Lacrimazione (CRIPTA) con ingresso gratuito.

    Leggi tutto

  • 3 dicembre 2016

    Ogni primo fine settimana di ogni mese avviene la raccolta dei generi di prima necessità per la Casa della Carità del Santuario. Consigliamo alimenti a lunga scadenza come pasta, riso, latte, olio, zucchero, biscotti, legumi secchi,...

    Leggi tutto

  • 2 maggio 2016

    Articolo dell'intervista fatta dalla giornalista Marinella Bandini ad Enzo Iannuso, figlio dei coniugi Iannuso, in occasione della presenza del Reliquiario della Madonna delle Lacrime alla Veglia di preghiera, del prossimo 5 maggio, nella...

    Leggi tutto

Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per ricevere, direttamente nella tua casella, tutte le notizie e gli aggiornamenti sulla vita sel Santuario.

© 2009-2015 | Santuario Madonna delle Lacrime - Siracusa | C.F. 80003450899
Mappa del Sito | Privacy | Note legali | Area riservata