L’evento
Nel 1953, una effige di Maria ha miracolosamente lacrimato in una casa di Siracusa.

Il 29-30-31 agosto e il 1° settembre del 1953, un quadretto di gesso, raffigurante il cuore immacolato di Maria, posto come capezzale di un letto matrimoniale, nella casa di una giovane coppia di sposi, Angelo Iannuso e Antonina Giusto, in via degli Orti di S. Giorgio, n. 11, ha versato lacrime umane.
Il fenomeno si verificò, ad intervalli più o meno lunghi, sia all’interno che all’esterno della casa.
Molte furono le persone che videro con i propri occhi, toccarono con le proprie mani, raccolsero e assaggiarono la salsedine di quelle lacrime.
Il 2° giorno della lacrimazione, un cineamatore di Siracusa riprese uno dei momenti della Lacrimazione.
Quello di Siracusa è uno dei pochissimi eventi così documentati.
Il 1° settembre una Commissione di medici e di analisti, per incarico della Curia Arcivescovile di Siracusa, dopo aver prelevato il liquido che sgorgava dagli occhi del quadretto, lo sottopose ad analisi microscopica. Il responso della scienza fu: “lacrime umane”.
Terminata l’indagine scientifica il quadretto smise di piangere. Era il quarto giorno.

Condividi Condividi su Facebook
L'agenda di oggi
giovedě 19 ottobre 2017
07:30 Santa Messa Cappella SS.mo - Basilica
08:00 Santa Messa Oratorio di Via degli Orti
08:30 Santa Messa Cappella SS.mo - Basilica
10:00 Santa Messa Cappella SS.mo - Cripta
10:30 Adorazione Cappella SS.mo - Basilica
17:30 Santo Rosario Basilica
18:30 Santa Messa e processione Eucaristica Basilica
News
Newsletter
Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per ricevere, direttamente nella tua casella, tutte le notizie e gli aggiornamenti sulla vita sel Santuario.

© 2009-2015 | Santuario Madonna delle Lacrime - Siracusa | C.F. 80003450899
Mappa del Sito | Privacy | Note legali | Area riservata